D   E   E   P       A   C   T   S

Il Progetto

DEEP ACTS (Developing Emotional Education Pathways and Art Centered Therapy Services against gender violence), è un progetto finanziato dal programma europeo “Rights, Equality and Citizenship” articolato nel biennio 2020-2022 in Italia, Portogallo e Spagna con meeting, workshop, conferenze, spettacoli, video, mostre ed eventi.

L’obiettivo principale è quello di offrire metodi innovativi e strumenti di lavoro specifici, che prevedono l’uso dell’Arteterapia e dell’Educazione Emozionale, a professionisti e organizzazioni che operano nella prevenzione della violenza di genere.

DEEP ACTS è curato da una partnership transnazionale composta da:

  • Fermata d’Autobus (capofila con sede a Torino, Italia), associazione italiana che ha come proprio campo di intervento la doppia diagnosi – disturbo psichico associato a dipendenza patologica – e nel proprio circuito di cura una comunità terapeutica, “Fragole Celesti”, per donne comorbili vittime di abuso, violenza e maltrattamento con utilizzo di arte terapia: www.fermatadautobus.net;
  • Cooperativa RUMBOS (Mairena del Aljarafe, Provincia di Siviglia, Spagna), specializzata nell’Educazione Emozionale: www.rumbos.org;
  • Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili (Gubbio, Italia), fondato da Franca Rame e Dario Fo: www.comitatonobeldisabili.it;
  • Compagnia Teatrale portoghese ASTA (Covilhã, Portogallo): www.aasta.info;
  • Associazione Nuovi Linguaggi (Loreto, Italia): www.nuovilinguaggi.net.

Oltre a queste associazioni, collaborano al progetto:

I principali risultati attesi consistono nella protezione e nel supporto delle categorie a rischio con servizi che rispondano alle loro specifiche esigenze e con una maggiore capacità delle parti e dei professionisti interessati di affrontare e agire anche attraverso una cooperazione rafforzata multidisciplinare e la prevenzione attraverso un’ampia attività di sensibilizzazione.

In particolare sono previste attività di ricerca, formazione e produzione di curriculum e linee guida finalizzati a costituire strumenti e metodologie di riferimento utili a organizzazioni e professionisti che intendano usare Educazione Emozionale e Arteterapia nei propri interventi a favore di vittime di violenza in Europa.

In parallelo alle attività descritte sono previste ulteriori linee d’intervento con azioni di sensibilizzazione, networking e disseminazione che prevedono tournée europee di una specifica piéce teatrale, un docufilm, mostre e Festival di Outsider Art, il gemellaggio con altri progetti europei, convegnistica e molto altro.

This post is also available in: English Español Português Deutsch